21km - la distanza

venerdì 3 agosto 2018 - ore 11:00 PM

Codo

Ultima ora di apertura prima della chiusura estiva; sono reduce da una serata di Okan chiusa a 4 birre, ma ci tengo a salutare il Campo, nonostante i 33°.
In giro nessuno ma poi sbucano imprevedibilmente due compagni.
Mi accodo per 10x300 partendo da 64 e finendo a 56; 60 di media, ultimo 100 sempre in rimonta, senza spingere. Camminiamo circa 60-70" prima di ripartire; a sole calato e testa bagnata non si sta nemmeno male.
Facile fino all'ottavo, con Cantù e Assanelli al rientro su ritmi da provare con tatto.
Gambe di lusso quelle del congedato montano e polmoni del nuoto alla Sterpaia che fanno il loro dovere.

Etichette: , ,

mercoledì 27 giugno 2018 - ore 1:38 AM

Ci ha nutrito di radici

Proprio non capivo stasera perché tutta questa verve nelle corsa, voglia e anche un po' di sfrontatezza.
Primo 1000 in 3.46, poi si unisce Alessandro di Cristina e ne facciamo altri 3, simili, con recupero di 1.30 fermi. L'ultimo un po' esagerato non (mi) lascia più molto, se non 3x200 spumeggianti, passati 4'.
3.46, 3.49, 3.45, 3.43, recupero 1.30
36, 36, 35, recupero 1.00
A notte poi si capisce: Angelo, il mio scopritore, non arriva nemmeno lui a 80.
Me lo ricordo qua, il mio ultimo 10k serio; ora dovrei riprovare a farne un altro, ora che un altro come lui invece non c'è più, se non appiccicato alla memoria, tanta.

Etichette: , ,

mercoledì 20 giugno 2018 - ore 11:00 PM

Mercoldì

In 44 minuti metto in fila (per) 6 500 e un po' di corsa lenta.
Sono prove contro il caldo per pascolare, passo non più che compatibile con il caldo.
Corro in 1.51, 1.49, 1.47, 1.47, 1.44, 1.45

Etichette: ,

domenica 17 giugno 2018 - ore 10:15 PM

Pisciatina Disco Pax

Senza alcuna velleità, 27' per andare da casa al Trotter, fare un paio di giri al passo incrociando serissime partite Egitto-Marocco di calcio e tornare. Ai piedi le Adidas bianche, mezze Boost, definitivamente inadatte ada ccompganare chiunque (o perlomeno me) nella corsa. Morirò in A2.

Etichette:

giovedì 14 giugno 2018 - ore 11:14 PM

Come se fosse Ortica

Iscritto e poi scancellato, c'è una visita medica del nenne programmata. Alle 19 siamo sulla 62 che ci riporta a casa, alle 19.30 salto in bc e alle 19.50 sono al banco delle iscrizioni al Saini.
Tutto il tempo che serve per il pre-gara e per scaldarmi a dovere. La gamba è molla ma è quasi sempre così. Primo km raggiungo Cantù, Ale e Antonella. Corriamo insieme fino als econdo poi Massimo va via (o meglio accorcio io), Antonella salta e allora dal 3° la faccio con Ale al fianco.
Respiro bene, siamo poco sotto ai 4/km. Si recuperano via via un po' di atleti, inclusa la prima donna, quando siamo in vista dell'entrata in pista. Chiudo bene con un paio di sorpassi in 23.42, 44° e, per quanto la gara sia poco praticata dai Cacciatori di Cestone, a occhio il primo o secondo 50enne dopo Martelli. Insomma quelli forti erano altrove.
Ghiacciolo al posto della medaglia, niente di meglio.

Etichette: ,

martedì 12 giugno 2018 - ore 10:11 PM

Ho venti 200

Un po' meno veloce va avanti all'infinito eh

40.3, 38.8, 38.6, 38.6, 38.3
37.8, 38.0, 37.5, 37.9, 36.5
38.3, 36.8, 36.6, 37.3, 37.0
36.9, 37.0, 37.5, 37.4, 36.2

recupero di 100 camminati in 60"

Etichette: , ,

venerdì 8 giugno 2018 - ore 10:20 PM

Ritorno alle Cascine

Che poi la cascina è una, ma il passaggio sotto l'androne è sempre bello.
Arrivo a questa gara 48 ore dopo una febbre a 38.5 passata dopo una notte di paracetamolo, comunque non proprio nel pieno delle energie; ma visto che mi ci ero iscritto in un attacco di nostalgia, esserci importa eccome.
Fa caldo anche alle 8 di sera e sono sgonfio. Parto abbastanza davanti e con onore, sotto i 4 al km 1 e passaggio in 12.00 al km 3.
La prima donna allunga e non ne ho per tenerla, calo solamente un po' ma continuando a correre in spinta. Il problema è verificare che questa spinta produce un passo superiore ai 4.10 (20.25 al km 5) e io non ho niente da contrapporre a questa frenata. Il tempo ormai è andato, cerco di chiuderla senza mollare e l'ultimo km, che andrà in 4.06, è una vera sofferenza. Ai 400 dalla fine subisco il sorpasso di un gruppetto di 4 di Desio; non ne ho per tenere ma prima dell'ultima curva riesco a passare quello di coda e chiudere in 41.30. Sono tutti M50 e questo mi costa 3 posti di categoria, da 7° a 10°, 50° assoluto. E pensare che si andava a podio con 40.28, sarebbe stato piuttosto freak.
Ci tornerò per la terza, è un percorso da onorare con gambe migliori.
Una Grinbergen enorme e fredda da solo nel dehors dell'Upcycle è il mio premio dell'indefinibile categoria cui sento di appartenere.

Etichette:

martedì 5 giugno 2018 - ore 11:22 PM

Skelter Helter

Un inatteso stato di forma e di esibizionismo dell'Uomo di Mezza Età mi porta a snocciolare giri su giri a un passo invidiabile.
Corro 10x500 in 1.43 recupero 90 per camminare il rettilineo d'arrivo e tornare alla partenza dei 100.
Così spremuto e cosi performante da cadere malato il giorno dopo, febbre nel gargaroz.

Etichette: , ,

domenica 3 giugno 2018 - ore 4:49 PM

Le stradine giuste

La garetta del Parco con Emergency di zona, striscione con i fili, steso da bucato. Decido all'ultimo e faccio bene, dopo un periodo di stanca. Invece c'è un clima disteso, qualcosa come alle campestri. Tanta gente pochi atleti, nessun esaltato postdjtennista e un percorso che sale in ognuno dei due giri la montagnetta lato basso, teatro di tanti miei riusciti allenamenti.
Dopo 500m siamo in coda al gruppo di testa, o meglio ci van via sono una decina di corridori, divisi tra le due distanze di 5 e 10 km.
Cialfi ce lo lasciamo indietro, io sto poco dietro Brigu e insieme a Maurizio; comincio ad abituarmi al passo e prima della salita sento che mi sto allontanando. Passo al primo giro con una trentina di metri di vantaggio ma altri 5 così non li ho. Decido allora di non rallentare ma di puntare al km 6, che passo in 24.59. Caldo atroce e gambe ormai vuote. Cammino 100m facendomi passare da Maurizio e da altri 2, Grande Blu e Piccolo Giallo. Riprendo che ormai sono andati, quei 2km in cui progressivamente riprendo li pago 9.27, ora però va meglio. Intanto mi raggiunge Padoan ma non mi faccio passare. Il km 9 richiede 4.06, siamo sempre insieme anche con Simone, che passeggia con noi. Sulla salita finale gioco di nervi e vado via, tanto da avvicinare Grande Blu (la foto si riferisce però al primo giro). Sulla discesa lo avvicino e dopo la curva a gomito approfitto dei 50m finali per passarlo (ultimo km in 4.03).
Sono 7° in 42.36 (Maurizio 5°, una ventina di secondi avanti).
Altro che Corrilambro, comunque.

Etichette: , ,

giovedì 31 maggio 2018 - ore 9:40 PM

Balorditivo

Vorrei fare 800+400 ma poi parto quasi a freddo per fare dei 1000 recupero 400 al passo con Maurizio. Fa tremendamente caldo. Mi scaldo 10' stancamente poi si parte in 3.54 recupero 1.58, più veloce del suo che si perde dietro. Parto quindi solo per il secondo, segno 3.58 ma mi sento mancare, pressione probabilmente a terra. Mi sdraio sul materasso dell'asta, gambe alzate, sudore freddo. provo a ripartire per un 400 ma dopo 150m mi fermo, rischio collasso. Lascio pazientemente passare un po' di tempo e ci riprovo; va un po' meglio e allora timidamente corro 7 volte i 400 recupero 70" 1.24, 1.23, 1.22, 1.21, 1.21, 1.21, 1.20 Giornata balorda ma qualcosa almeno lo si è fatto.

Etichette: , , ,