21km - la distanza

giovedì 25 maggio 2017 - ore 11:08 PM

Ars et Labor

L'ultima (forse) con i calzoncini della Spal, che in realtà son proprio comodi anche a correre.
Con aglio fresco e pinoli in borsa, pronti per costruire il pesto del ricarico, entro in pista convinto sia già partita la campestre da 3000 ma anche stavolta mi blindano sono là non sono ancora partiti. Diniego. Gli dico che muoro se parto così dopo 7 giorni di ferma. Prendo a scaldarmi in ottava. Fatti 200m passo di lì e c'è Baglioni. Ecco, era come quando Pietro era alle gare, son persone alle quali non puoi dire di no, sono i coach di Coney Island Baby.
Mi fermo e aspetto il via, giusto per aggiungere uno agli arrivati.
Sono 600m in pista e poi 4 giri fuori, che corro ligio lungo il sentierino tranne scoprire dalle foto del turno meridiano (l'avevo dimenticato) che si può tagliare dal prato.
Comunque fanno 12.58 correndo comodo e senza allungare nel finale. Non proprio il passo a cui scaldarsi ma almeno questa parte è andata. Due chiacchiere veloci poi risalgo il rettilineo per far partire i miei 500.
1.46, 1.46, 1.43, 1.44, 1.43, 1.43, recuperi di 2' tornando quei 100m fino al via
Non sprinto mai di forza, son sempre conscio che dopo che ne saranno altri; il fiato recupera velocemente, le gambe un po' meno, forse anche per via del 3000.
Comunque gran roba.

Etichette: , , , ,

0 Avete commentato:

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage