21km - la distanza

mercoledì 11 aprile 2012 - ore 4:13 PM

Sorridono mentre scendono

Sciòn Connery mi ospita per 6 giorni, con temperature interne che scendono dai 17 del primo giorno ai 16 del secondo fino ai 15 del terzo e successivi, mentre fuori spira tramontana etrusca. L'unico modo per scaldarsi, oltre a bere il suo vino e la sua grappa (tranquillo che la testa e la coda le abbiamo tagliate noi) è correre, ma mi riesce due sole volte, senza riuscire a fare la gita di Pasquetta a Grosseto per la stracittadina, Su e giù per le mura.
Prima uscita Venerdì 6, per Valle Pitti, di primo mattino digiuno. Discesa tranquilla con pochissime velleità, poi ci prendo gusto e dopo aver virato a 32.19 rientro allungando il passo, senza eccessivo sforzo. Appena prima di Cafaggio incrocio i ciclisti pensionati in maglia gialla, che ci tengono a farmi sapere che standando a quattroeccinque a' chilometro, quattroeccinqueee. Sulla salita finale, gli ultimi 2k, sorprendente facilità di corsa, in spinta, canticchiando che gran faticaaaa, faccio la salitaaaaa, chiudendo il ritorno sotto ai 30,  62.15 totale.


Poi a Pasquetta, sempre al risveglio, 40' di lungo e 5x115m in salita, sul viale di casa, sui 21 e qualche.
Un mese preciso all'Ora, che quest'anno potrei anche divertirmi.

Etichette: , , , ,

3 Avete commentato:

Blogger LO ZIO ha scritto...

Sciòm Connery....a ecco l'etichetta....il suocero, giusto, giusto....l'auto.....meno male che ci sono.
Le etichette intendo....

11:25 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

sì ma a parte te non le caga nessuno, le etichette, tanto quanto quelle del supermercato; a proposito ti viene un po' quell'occhio alla Bugo eh, all'ultimo giro in pista.

11:30 PM  
Blogger Hal78 ha scritto...

Dei pensionati ciclisti in maglia gialla ti puoi fidare. se il baracchino è tarato bene funziona come una rotella metrica. altro che satelliti.

12:57 PM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage