21km - la distanza

venerdì 10 febbraio 2017 - ore 7:58 AM

Tuff

Stamattina una spremuta di limone con zucchero e una bella cucchiaia di melassa, il nuovo sponsor ufficiale del potassio contro i crampi. Il risveglio dei campioni dopo un bell'allenamento. Gambe come nuove, quando si corre con la testa e le si fanno girare un po'.
Venti minuti di riscaldamento in ottava corsia (453.66, pare) e poi via per fare due giri allegri e uno di recupero, con tempi da adeguare in gara, ipotizzando 3.20 e 2.00. Ne faccio 10? Se va ne faccio anche 12, mi dico durante i primi giri, così da superare l'ora.
E' una bella cavalcata in Aero, mai noiosa, con il giro iniziale lento che risulterà quello con il tempo più alto. In sostanza questo mi dice che riesco a correre a 4.50 dopo 2 giri in allungo; me lo tengo buono per la maratona (lesson 1 da morto posso girare a 4.50). Gli 800 li corro quasi tutti a circa 4.08/km; dieci in carrozza, gli ultimi due solo un po' meno leggero, ma sono sulle gambe da ormai più di un'ora e un quarto.
La lesson 2 è che bisogna spezzare gli allenamenti a velocità costante con un po' di fondo di questo tipo, che comunque mette km (riscaldamento incluso ieri sono arrivato a 18.400) e restituisce gambe sane.
La lesson 3 è che a occhio ho corso in 60' la stessa distanza dell'ultima 24x1, ma tranquillo.
In un mese e mezzo sono potenzialmente pronto per una mezza; le prossime 6 settimane dovranno portarmi a essere pronto per 35km, realisticamente. Gli ultimi 7 me li inventerò.

1.59 - 3.19
1.55 - 3.19
1.54 - 3.19
1.54 - 3.19
1.55 - 3.17
1.57 - 3.18
1.56 - 3.18
1.56 - 3.18
1.55 - 3.17
1.56 - 3.16
1.56 - 3.18
1.56 - 3.13

totale 1.02.56, 1.22 riscaldamento incluso.

Etichette: , , ,

1 Avete commentato:

Blogger LO ZIO ha scritto...

Per gli ultimi 7 chiedi alla Karen.....

Lei sa

1:22 PM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage