21km - la distanza

mercoledì 22 aprile 2015 - ore 5:16 PM

Cento ambrosiani

Corrono torme di regazzini, meno male che l'atletica è viva, racconto a tutti. Intanto il tempo passa e il ritmo sbrodola, rimando su rimando e viene quasi sera che la voglia continua a scemare e le nuvole ad addensarsi. Pioggia prevista e arrivata, anche lei in ritardo, puntualissima con la prima partenza uomini del Miglio. Dignitosissimi over65 che lottano contro vento e pioggia battente, scornandosi in volate fuori dal tempo atmosferico. Noi a vederli, appena in tempo a rifugiarci sotto la pomposa tribuna napoleonica i cui soffitti non servono certo a mantenere all'asciutto; scappati sotto dopo miseri 10' di riscaldamento con il calcestre sahariano a minare gli occhi.
Poi sospendono.
Tutti a casa.

Qualche giorno un po' stravolto, mal di gola e generale disagio.
Oggi reazione di pancia, anche per rispetto del ragazzo in carrozzina che gira in prima corsia sotto un sole non da poco. Cinque minuti non più di riscaldamento e andature, poi via sul rettilineo.
Primi 10x100 recupero 30" di cui i primi 2 per ingranare.
18.0, 17.1, 16.6, 16.2, 16.2, 16.5, 16.4, 16.5, 16.2, 16.5
Recupero 5' e bevo.
Riparto non so per quanti; le gambe sono ancora affaticate ma anche finalmente calde, per cui ne faccio 8 e i tempi non ne risentono.
16.4, 16.6, 16.4, 16.6, 16.1, 16.1, 16.3, 16.4

Etichette: , , ,

2 Avete commentato:

Blogger Il Panda ha scritto...

a quel ritmo levrierano potresti farne 1000

12:53 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

a 18 sì, a 16 (che sarebbe 15.5 con il tuo crono)no.

12:56 PM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage