21km - la distanza

giovedì 23 febbraio 2012 - ore 3:18 PM

Oggi

La mia piccola quota di sangue abruzzese è confortata dal rientro del socio rosetano, un po' meno dai suoi piani, prevedendosi un 3x3000 abbastanza difficile da digerire; su pista poi. In realtà verrebbe troppo lungo per il tempo che l'intervallo mi concede. Così ne faccio 2, cosciente del parziale nonsense, ma così è la vita. Domenico è a corto, Domenico ne vorrebbe fare 3, Domenico ne farà pure lui 2 e buona che li finisce.
Corro senza guardare il tempo, se non al primo km del primo 3000. Poi basta.
Esce 11.26.91, recupero 3' alternando corsetta e passo, 11.26.94; più noia che fatica, gambe e testa per la 3a prova ci sarebbero anche state, seppur a fatica.
Oggi le A1, con cui mi piccherei di correre la Stragotham City, non mi hanno supportato troppo, a differenza di altre volte; saran le caviglie stanche dei cross, ma mancava la leggerezza richiesta.



"Nelle trasmissioni televisive con intervallo si indica un vuoto nel palinsesto, in passato riempito con musica e immagini, oggi con spot pubblicitari."

Etichette: , , ,

3 Avete commentato:

Anonymous Anonimo ha scritto...

Roseto? Non lontano, a memoria, dalla Montesilvano della mia infanzia.

P.s: la nostra quota abruzzese aumenta con la presenza del Maestro in quel di Pescara, immagino.

Panda

3:53 PM  
Blogger GIAN CARLO ha scritto...

Ieri a pranzo 6*1000 a 3.48
Quindi ho fatto 6km all'incirca come te... il gruppo ne ha fatti 7, ma la pausa pranzo era agli sgoccioli e così è stata la vita.

5:00 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

Ostia!

8:40 PM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage