21km - la distanza

domenica 3 luglio 2016 - ore 3:47 PM

Prima della pioggia tedesca

Mattina che si trascina, come sempre la cosa più difficile chiudersi la porta di casa alle spalle e poi vien tutto facile. Pedalo furioso verso il campetto della tangenziale. Per fortuna metà è libera per me; primi tiri sghembi poi imbrocco due quasi tre oltre la linea e in un momento mistico infilo 8 tiri liberi consecutivi.
Dopo un po' arrivano un padre casertano con figlio dodicenne; dopo due parole buttate finalmente i palloni si mischiano e, il regazzino, trova la sua prima bomba con il taglia 5 del nenne. Curioso che alla memoria del Signor Schmidt e della Famiglia Gentile la città abbia lasciato un solo campo pubblico, come mi si racconta.
Al pomeriggio, dopo un ristoro di mezza bottiglia di bianco solleticato, mi precipito al Giuriati per l'ultima ora di apertura settimanale.
In un cielo carico di nuvole umide faccio 5 giri in ottava per scaldarmi e poi parto, come viene.
Quattro volte i 400
81,3, 79.7, 79.1, 79.0 recupero 80
Troppo lunghi per andare avanti, per cui, dopo 80 secondi
Quattro volte i 200
37.4, 36.4, 37.3, 35.9 recupero 80
Passano circa 8' di chiacchiere con l'altro unico atleta impegnato in pista, durante i quali si lascia raccontare le mie antiche gesta ammirato e lascia trapelare solo al finale come il suo modesto impegno attuale sia figlio dell'antico agonismo che l'ha consumato, non prima di avergli lasciato un argento europeo junior sui 100, 25 anni fa.
A questa rivelazione non posso far altro che unirmi alla sua seconda parte di allenamento,
6x100+100 (20"+corsa lenta); lui ne fa 10, ma io mi congedo prima, con i polpacci un po' tesi.

Etichette: , ,

6 Avete commentato:

Blogger Il Panda ha scritto...

tutti campioni dell'universo sono stati mille anni fa

10:36 AM  
Blogger nicolap ha scritto...

questo è certificato, sai che prendo sempre le generalità :-)

11:21 AM  
Blogger Il Panda ha scritto...

comunque digli che io tanti anni fa ho vinto un torneo internazionale di calcio tavolo (subbuteo), se vuoi controllare ti do le mie generalità :-)))

4:45 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

Il torneo, che ha visto ai nastri di partenza ben dieci elementi del nostro club, è stato molto combattuto e ha registrato il successo di Danilo Presti, giocatore d’origine campana ma residente a Milano e appartenente al club "Campania Calcio da Tavolo", il quale ha sconfitto in finale Salvatore Picardi del "Subbuteo Club Vesuvius" con il punteggio di 4-0.
In precedenza Picardi, giocatore capace di venire fin da Napoli con la propria fidanzata pur di prender parte alla kermesse, aveva già affrontato il rivale nel girone eliminatorio cogliendo uno 0-0 che sarebbe poi stato l’unico risultato parzialmente negativo ottenuto da Presti, in quanto avrebbe poi vinto tutti gli incontri successivi con 20 gol all’attivo e nessuno al passivo.

4:53 PM  
Blogger IlCorsaro ha scritto...

io 30 anni fa al militare vinsi un blechedecher alla riffa della caserma (1° premio... su 400 soldati)

2:55 AM  
Blogger Il Panda ha scritto...

ah ah ah che bastardi che siete

2:39 PM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage