21km - la distanza

mercoledì 6 gennaio 2016 - ore 9:30 PM

Campaccismo

Uno spettro s'aggira per i dossi del Campaccio.
La gita è sostanzialmente intesa come:
- preparatoria all'esordio al Monga
- nostalgica antalgica
- guardona delle gare serie
- sperimentale per lanciare la campagna treno+bc+gara
Parto da Dateo, 10' scarsi pedalando da casa; così nella pelle che arrivo 20' prima.
Scendo a Canegrate e prendo la strada, pure ciclabile, che porta in pochi minuti al Campaccio.
Così presto che sono tra i pochi a non fare coda al pettorale.
Mi scaldo in pista, piano pianino e a lungo, prendo posto per tempo per scampare gli annunciati 400 partenti di batteria e poi inizia.
Lancio di gara galleggiando tra la folla, ma appena il terreno si fa campestre le caviglie affondano, non san più come fare; al tornante prima dei dossi son già a frenare per non franare. Primo giro comunque dignitoso, con la forza pure di smadonnare con uno che vorrebbe tagliarmi all'interno in salita (ahi poi lo farà comodamente sul piano).
Passo in 8.28, che sarebbe anche in linea con i miei saperi attuali; però ormai ho dato molto e i due giri succesivi passeggio, trovandomi pure un paio di volte a camminare qualche metro per riprendermi. Scorrono in 8.49 e 8.32, con 1000 finale in 4.12 a recuperare 7 delle oltre 50 posizioni perse, incluso un dignitoso rettilineo di arrivo. Chiudo in 25.53, 83° di categoria, ben oltre la metà.
Espettorare il termine che descrive i minuti successivi; sarà stato anche quello, ma caviglie da riapprontare.
La potenza di Marta Zenoni, la consapevolezza di Nadia Battocletti e la classe di Imane Merga.

Etichette: , ,

5 Avete commentato:

Blogger Hal78 ha scritto...

Accidenti, che traffico. Quello hai evitato grazie alla sapiente combinazione di trasporti.

9:26 PM  
Blogger Il Panda ha scritto...

Hai praticamente inventato il trenathlon

10:46 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

chiamalo pure Frenathlon che non m'offendo

11:06 PM  
Blogger Il Panda ha scritto...

se non ti offendi allora mi pare più indicato fermathlon
camminare è un'onta come il piede a terra in bici...o no?
(capita a tutti, capitò finanche al buon Fignon sulla Valcava)
:-)

2:18 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

ho camminato tante di quelle volte...
mai stato un problema

3:00 PM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage