21km - la distanza

venerdì 21 febbraio 2014 - ore 12:42 AM

Frozen shoulder

Così si chiama.
Il braccio destro si alza poco e quel tanto è legato a un movimento di spallucce.
Due anni e botte di fisioterapia dolce per recuperare totalmente o quasi.
Oggi però va un po' meglio, chissà mai sia una forma lieve.
I tempi per fare qualsiasi cosa si allungano, non necessariamente quelli dei miei 5+5 giri di oggi, fatti senza crono ma avviando artigianalmente quello dello smàrfono, lasciandolo in borsa..
Sono 17' tondi per 4k, circa lo stesso passo dell'ultima volta, quando a fatica ero anche un quasi atleta e avevo tempo e forze per farne 8.
Ma se Domenico a Verona ha corso oltre un'ora (che potrebbe anche non essere un complimento), tocca muoversi un po' anche qua, prudente ma alla fine nemmeno tanto nello sbracciare.
Sullo sfondo le due velociste, belle a vedersi; voglia di accompagnarle nei loro 200 ma non è proprio il caso, al momento.

Etichette: , , ,

6 Avete commentato:

Blogger Daniele ha scritto...

speriamo non ti si congeli anche la mano.
i lettori pregano per te.

9:03 AM  
Anonymous Anonimo ha scritto...

Vai Nicola,
vedrai che recupererai molto molto prima.

A presto
Lorenzo

10:12 AM  
Blogger LO ZIO ha scritto...

La chiosa sulle velociste tradisce uno spirito battagliero e difficile da domare. La guarigione è dietro l'angolo!

1:05 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

La guarigione purtroppo passa da chili di fisioterapia, vi lascio immaginare la gioia del portafoglio ma ancor più del tempo libero che non avevo per correre e adesso dovrò trovare per questo...
Comunque sì passerà.

1:34 PM  
Blogger Lucky73 ha scritto...

Il 13/03 scongelo te e il Panda, c'è un americana e dovete sfidare gli atleti di casa ... io e Lorenz :-)

7:23 PM  
Blogger Il Panda ha scritto...

in questo momento scongeleresti più facilmente il suo braccio che non me :-)

panda

2:36 PM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage