21km - la distanza

venerdì 22 novembre 2013 - ore 10:26 PM

Mai uei

Sarebbe da catalogare come giornata di ufficio, 8 ore seduto a cosare.
Ma il resto del tempo è stato un'altra musica, celestiale.
Una buona mezz'ora in giro, carico come un asino sotto  fitta pioggia, fradicio e felice, per via del freddo finalmente arrivato, che ci si poteva alzare sui pedali e spingere il carretto, a velocità ridicole, ma lavorando di gambe senza sudare.
Poi due ore per asciugare la camicia indosso, al banco da lavoro.
Poi di nuovo via in bc e dentro l'arena, 7 minuti di riscaldamento e poi, a seguire gli otto di settimana scorsa, 6 un filo più tirati.
3.57, 3.58, 4.00, 3.58, 3.56, 3.52, totale 23.44
Brutta bestia la testa, che il fiato mancava alla fine del quinto ma alla fine del sesto il traguardo vicino mi restituisce respirazione di norma.
In pista anche il ragazzo che settimana scorsa corrreva forte in prima contromano; oggi giriamo nella stessa direzione, lui ben più veloce ma su ripetute, con chiodate senza chiodi. Piuttosto anomalo il ragazzo, se capita potrei anche tirarlo dentro allenamenti insieme.
Poi di corsa in ufficio, per la doccia e per la scorciatoia che salta i Guardiani.
E stasera altri 20' a spingere per rientrare a casa, fagioli a mollo dal mattino, vino rosso e pasta.

Etichette: , ,

3 Avete commentato:

Anonymous Anonimo ha scritto...

ma li incontri tutti tu sti personaggi
dev'essere colpa dell'ARENA DI GILETTI

panda

7:41 AM  
Blogger theyogi ha scritto...

uot e dirti laif....

10:21 AM  
Blogger nicolap ha scritto...

il dirty è il meno, Maestro Yogi.

9:25 PM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage