21km - la distanza

martedì 30 luglio 2013 - ore 2:08 PM

La diaria #otto

Mentre la bisca della roulotte prende forma io la perdo trascinandomi su treni malandati con supplemento di prezzo e di malaria.
Però qualche giorno senza corsa sicuramente non fa male a cartilagini e ossa, insieme a una manciata di minuti di rana e dorso.
A breve i bracioli saranno di troppo.
Io voglio un lieto finaleeee canta il Nenne; ha trovato la mia cassetta e la manda a memoria, come tutto il resto.
Sul treno una banda di sedicenni di Plato, vestiti come i coetanei e con lo stesso accento; bellissimi, di varie zone della Cina quindi per nulla tutti con la stessa faccia. Cappello posato in testa, infradito e canotta, pallone in mano, occhi sullo smartphone e di sguincio alla bella del gruppo. Non ce la possono fare però, nonostante ci provino sono molto più educati e gentili dei coetanei italiani e dei loro genitori, quelli che lanciano le banane.

Etichette: , ,

0 Avete commentato:

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage