21km - la distanza

mercoledì 10 aprile 2013 - ore 11:52 PM

Una bella luce all'uscita dall'Arena

Faccio veloce che c'ho su la focaccia con le cipolle.
Helter skelter, ancora una volta.
Piaggione mi lamentavo di assenza di compagni di corsa, per affrontare con più serenità prove che richiederebbero obiettivi stagionali che non posso avere.
All'Arena lì in zona griglia, dove si lasciano le borse per non prendere acqua in caso di pioggia, una sagoma nota, ma giro intorno per vederlo in faccia e averne certezza.
Ciao Alessio!
Ciao Nicola!
Cosa fai cosa non fai e veniamo all'accordo.
Lui corre 6x1000, io parto da 2 800 e poi si vedrà.
Li corri sui 3.20 Alessio?
Ultimamente sulla Martesana li corro un pochino sotto, vedo che ci riesco, ho corso in 
3.07.
Sei sicuro? Recupero?
2.30
Partiamo insieme, dopo 100m è già avanti un botto.
Tornando a me segno 2.38.
Aspetto 3' e riparto, con ancora indosso qualche segno, ma mi sorprende il 2.37, benissimo.
Dopo 4' scarsi, anticipo il 400 per agganciarmi all'accelerato per Biella che sta transitando; al gancio nessuna fatica, dannato Domenico, lo passo pure nel 100 finale e segno 1.16; riposo 2' e infilo un bell' 1.15.
Rimangono 2x200, sempre con recuperi di 2': 34.2 e 34.7, meno pesante che sull'800, devo essermi scaldato.
Nel frattempo, passato qualche minuto, indossata la tuta, siamo arrivati al 6° 1000 di Alessio; quando gli manca un giro, son fermo da 7', vedendolo un po' in difficoltà e sentendomi bene, mi sfilo velocemente la giacca e lo aspetto al 300 finale per tirarlo. Parto avanti qualche metro immaginando mi venga a prendere, ma è più stanco di me, chiudo allegro, incitandolo in corsa, in 55.9.

La serie paura di Alessio.
3.07, 3.07, 3.09, 3.09, 3.10, 3.13, recuperi 2.30
Poco dopo però si riferisce a me come atleta d'interesse nazionale, a differenza di lui. Inimitabile.

Ricapitolo
2x800 + 2x400 + 2x200 (+300 ghost)

Vado che la focaccia è pronta.

Etichette: , ,

11 Avete commentato:

Blogger Daniele ha scritto...

Tanto per proseguire la serie: a conferma che non usi il mattarello. Ma che a volte potresti provare ad uscirlo dal cassetto ...

6:34 AM  
Anonymous Anonimo ha scritto...

L'impasto della pizza non va maltrattato col mattarello Daniele. Non dire IDIOZIE
:-)

Panda

9:28 AM  
Blogger nicolap ha scritto...

bravo napulè

9:56 AM  
Blogger Daniele ha scritto...

si, se c'hai la manona buona lo puoi evitare, ma era quell'aspetto contorto da radice di zenzero che mi incuteva timore. e rispetto.
bel colorito comunque. non ventilato, immagino.

ps: in questa mia personale semana santa mi permetto di sputare idiozie a raffica, non sara' certo l'ultima :)

11:55 AM  
Blogger nicolap ha scritto...

Trovandomi costretto a impastare la mattina alle 8 e cuocendo alle 22, trovo quel che trovo, al rientro, come umidità etc.
Ieri era appena seccata, quindi si rompevano i bordi allargandola - 14 ore son troppe ma in quelle ora ho lavorato, corso e fatto visite parentali.

12:00 PM  
Blogger Hal78 ha scritto...

Quando spuntan foto di Pane et similia qua dentro il numero dei commenti s'impetta, quasi come se fossero passati gli spammer.

5:33 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

è un po' il dopolavoro della corsa questo, dopotutto

6:02 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

dopotutto

6:17 PM  
Blogger LO ZIO ha scritto...

Ueilà!
Bestia che fame!!

E comunque si è al 9° commento (con questo).
Incontestabile la valutazione di Hal78.....

8:52 AM  
Blogger LO ZIO ha scritto...

PS:
urka....quando si parla di mangiare poi anche il Panda mi si INCATTIVISCE....

8:53 AM  
Anonymous Anonimo ha scritto...

Grazie ancora Nicola! A presto. Che belle le tue storie di corsa e di vita quotidiana, ne leggerei un libro... Per la cronaca spicciola, avevo premesso che i mille segnati sul Naviglio mi sembravano segnati molto corti, ed è la prima volta che li faccio su pista (e rec 2'20/2'23.) Grazie ancora ...e aspetto di tifarti sui 3000 siepi "nazionali"!!! Bene per i tempi e le tue sensazioni
alessio

9:48 AM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage