21km - la distanza

giovedì 17 febbraio 2011 - ore 3:05 PM

Fuori programma

Tenuto conto che avrebbe dovuto piovere anche oggi ma invece son riuscito a prendere la bc.
Tenuto conto che per una serie di motivi son riuscito a prendermi un'ora di permesso.
Tenuto conto che fino a Martedì sera mi faceva male sotto al piede.
Tenuto conto che fino a stamattina a scendere le scale i garretti erano ancora doloranti dal Cross della Vernavola.
Tenuto conto che oggi fossi stato da solo avrei corso una mezz'oretta di lento svogliato.
Tenuto conto che mi son scaldato 5'.
Tenuto conto di tutto questo ho corso in piena lucidità, sorridente e senza ammazzarmi 3020m su sentiero in 10.49, circa un 3.35/k.

E' la Corsa in Maschera per dare un segnale alla malavida del pm10 e a quei cialtroni di amministratori che san solo dichiarare Milano Loves Fashion. Tutti con le mascherine offerte da un Docente di Chimica, per il primo giro di pista; poi 4 giri esterni del Giuriati sul pezzo residuo del Percorso Rizzo.
Giro in pista piuttosto rilassato, a parte Cristiano che se va subito. A inseguirlo il gagliardissimo Cialfi, l'unico da cui non voglio essere battuto oggi, visto che ha pur sempre 57 anni anche se è in formissima. Dietro un gruppetto in fila di cui tengo il 2° posto per il primo giro lungo. Corro tranquillo senza menate, immagino intorno ai 3.40 (in realtà un po' più veloce). Al giro successivo quello che ho davanti molla e lo passo ma arrivano da dietro anche Stefano e Luca, insieme ai quali ci lasciamo alle spalle anche Cialfi, partito troppo generosamente. Mi metto dietro ai 2 scalmanati, ma a parte Luca che è di altra categoria anche Stefano pare decisamente in palla e me li lascio scappare. Il passo che sto tenendo mi appaga, vedrò se all'ultimo giro saranno ancora a tiro per sperare in un recupero (cosa per la quale non desidero dannarmi). Al penultimo passaggio son dietro circa 5". Alla campanella il divario è cresciuto ancora ma proseguo tranquillo per la mia strada, anche perché sono due ottimi finisseur e in volata farei fatica a lottarci. Veramente mi godo le gambe fresche e l'allenamento in quanto tale, senza strappi (ci vuole pazienza). E dirò di più: è un piacere vedere Stefano sgambettare così davanti a me, io che credo di non essergli mai finito dietro.
Un doppiaggio complicato in zona pozzanghere segna la fine di ogni velleità agonistica, per cui concludo il giro con passo costante, che onestamente avrei potuto tenere almeno per un 5000.
Vince Cristiano in 10.22 veramente passeggiando per la seconda metà di gara. Dietro come previsto Luca in 10.33 regola Stefano a 10.35, poi ci sono io quarto in 10.49, con una ventina di secondi credo sui successivi partecipanti.
Il panda ci guarda dalle tribune e scatta qualche foto mentre consuma il suo panino.
Fan proprio bene queste garette; da solo nemmeno 3x1000 mi sarei fatto a questo passo e non avrei firmato per Piazza Lavater.

Etichette: , ,

7 Avete commentato:

Blogger Lucky73 ha scritto...

ma Skalovics ti ha battuto su 3.000 metri ?

6:34 PM  
Anonymous Anonimo ha scritto...

ma che bravo 'sto fotografo, oh

panda

6:41 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

No un altro Stefano, compagno di società.
Skalovics col cavolo che me lo sarei lasciato scappare :-))) non c'era

9:36 PM  
Blogger Lucky73 ha scritto...

infatti, mi sembrava ...

ti vedo lanciato e penso tu possa attaccare l'under 10' sul 3.000 quest'anno ...o cmq mettere le basi...

9:39 PM  
Blogger LO ZIO ha scritto...

Levriero = numero 1.

Punto.

:-)

9:52 PM  
Blogger Hal78 ha scritto...

Ma il 10 e 49 a volto scoperto o mascherato?
No, per capire, penso che ci sia qualche differenza.

8:45 AM  
Blogger nicolap ha scritto...

mascherato per motivi televisivi solo per il primo 300 in pista, come tutti, poi ce la siamo abbassata ma principalmente perché non si vede un cazzo in basso tenendola su, correndo su sentiero con radici.

9:52 AM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage