21km - la distanza

giovedì 13 gennaio 2011 - ore 10:12 AM

A mani nude

Nel giorno dell'imperdibile allenamento collegiale, mi ritaglio il mio pezzettino serale, portoghese, nella nebbia che cala. Solo una decina di minuti di riscaldamento, anche perché tra spese varie son tornato a casa a piedi dall'ufficio camminando una buona oretta.
Non ho voglia di corsa monotona; prima mi oriento per i 400, poi visto il freddo le mani nude (grave errore dimenticare i guanti) decido per i 300, così da avere i 100 restanti per il recupero camminando. Quanti farne? Direi una decina, a seconda di come va. Scelgo di recuperare 90, un po' tantino, ma preferisco essere prudente, sto lavorando per la primavera, è solo un test per vedere come reagisco.
Bene tutto molto facile, peso solo a partire dal penultimo e solo per gli ultimi 60m; prove tutte corse senza esagerare. Alla fine ci scappa anche l'undicesima, un po' più tirata.
58.8, 57.0, 56.6, 57.0, 57.3, 58.0, 57.0, 57.5, 57.0, 56.7, 56.4
Una sensazione di controllo delle gambe, muscolarmente finalmente efficaci, come non accadeva da tempo, il risultato di un mese di quasi allenamenti. Rientro a casa correndo senza dolori.






...
Per stomaci forti (astenersi fan di Putin).

Etichette: , ,

8 Avete commentato:

Anonymous Lucky ha scritto...

Prevedo una primavera di vendemmia :-)

2:03 PM  
Anonymous Anonimo ha scritto...

mavalà
io sento già odore di aceto

pandabastardo

3:16 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

ah si conferma come il panda ieri si sia monticchiato la capa un tantolino

"il Panda si gira e ci dice che ci farà un c…. così "

3:32 PM  
Blogger Lucky73 ha scritto...

e aggiungo che non solo l'ha detto, ma ha fatto anche ampi gesti con le mani :-))

3:44 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

qua urge un 1000 del corrigiuriati

3:45 PM  
Blogger GIAN CARLO ha scritto...

guanti ????
nebbia ???
Son 10 giorni che il termometro non va sotto a 10 e a pranzo siamo sempre oltre i 15 con picchi di 20 il sole è bello vivo.
Certo hai cambiato casa... potevi pure scendere più a sud :D

4:34 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

Giancà toccati i coglioni ma
stanotte ti ho sognato ed eri un podista non vedente
e io mi dicevo
"ma che cretino che sono non me ne n'ero mai accorto"
"ma corre vicino a qualcun'altro e sa sempre dov è il fotografo..."

e poi Gatti/Pelliccia... e l'altro come si chiama?
Certo che se l'avessimo fatta io te e il Micio la MR, sai come avrebbero riso alla presentazione

ALLA PARTENZA PELLICCIA GATTI PELLIZZARI

4:40 PM  
Blogger Micio1970 ha scritto...

;-) bellissima Nicola

C'è sempre tempo per fare il tris che dici ... la Monza-Resegone c'è ogni anno ...

10:36 PM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage