21km - la distanza

martedì 4 maggio 2010 - ore 10:53 AM

Rain King

Tra uno scroscio e un altro alle 20 e 40 finalmente sono fuori, tonificato da lavori di pulizia di casa e con una fame da lupi a rischio calo glicemico. Il freschetto è meraviglioso, il Giuriati Vecchio è chiuso e lo so, quindi vado verso quello Nuovo, quello del Rugby. Lì c'è il giro che avevo già provato, lungo non ricordo quanto ma comunque piacevole per la quasi totale assenza di macchine. I primi 10' di avvicinamento e riscaldamento sento tutta l'assenza di zuccheri e la fatica della giornata, ma lentamente il corpo trova energie sopite e quando parto con il crono per il primo dei 3 giri le gambe cominciano ad andare da sole. Primo giro in 5.53, allegro; la progressione viene da sé, 5.38 al secondo. Caviglie e cosce sono saldissime, mi guidano forti. Sarà stato il lento. Terzo giro che dovrebbe essere l'ultimo ma mi sto divertendo e decido di farne 4; passo in 5.32 e proseguo, mentre la pioggia aumenta. Correrei all'infinito. Sono in controllo, respiro tranquillo ma le gambe macinano come da mesi non le vedevo andare. Chiudo in 5.20 senza sprintare. Pulsazioni a 160 e rientro a casa con nessun fastidio muscolare, senza fermarmi nemmeno un minuto.
Ora vado a controllare quant'è lungo il giro. Un'attimo d'attesa. Spero di aver girato a 3.40 almeno gli ultimi 2 giri.
...
E invece no, un po' i delusione; sono 1382m soltanto a giro. penultimo a 4 e ultimo a 3.50. Vabbè. Comunque sto benone.

http://www.gmap-pedometer.com/?r=3697885

Etichette: , ,

0 Avete commentato:

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage