21km - la distanza

mercoledì 7 aprile 2010 - ore 11:43 AM

Dopo i carciofi

Qualche giorno al mare dai nonni, e terza doppietta in fila (intendasi correre un giorno sì e uno no), cosa per me inusuale.
La mattina di Pasqua prima della Pioggia Annunciata 35' a digiuno giù a Cafaggio e poi su per la terrifica strada dell'Ospedale. Avrebbe voluto essere la Corsetta di Pasqua ma, anche se mi son tenuto, quella salita ammazza a qualsiasi passo la si affronti...poi arriva la discesa, circa 1500 m per rientrare a casa. Nonostante le buone intenzioni la gamba la lascio andare, che sembra sempre la cosa meno faticosa, muscolarmente; peccato che si raggiungano velocità a prova di Ape del contadino e vabbè almeno l'appetito è garantito.
Ieri mattina dopo la spiaggia rimando a casa la famiglia in macchina e torno di corsa; da Baratti a casa passando per le carciofaie in esaurimento: 12,5km in 58', con circa 150m di dislivello positivo; ultimi 1700m in salita al 4% in spinta, sotto il sole all'apice per abituarsi anche ai primi caldi; in piano passo sui 4.30. Dopo pranzo 2 ore di lavoro nell'uliveto. Nei giorni vuoti il sano massaggio ai garretti dell'acqua di mare primaverile.
Eh non va male, avete ragione; sto facendo il potenziamento che avrei dovuto fare 4 mesi fa, un microciclo prima della stagione delle gare in pista, con un occhiolino all'ora di Zelo, che non c'entra niente ma mi tocca (anche sentimentalmente).

Etichette: , ,

2 Avete commentato:

Blogger Lucky73 ha scritto...

velocità a prova di ape :-)))

Ma il ritorno l'hai fatto dietro l'auto? Scortato? :)

12:15 PM  
Anonymous Anonimo ha scritto...

4 mesi di ritardo? ti torverai bene peri i provinciali+ regionali di ottobre

12:59 PM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage