21km - la distanza

venerdì 4 aprile 2008 - ore 5:22 PM

Onora la maglia

Corrigiuriati capitolo secondo.
In programma un 3000, tutti contro tutti. Soli 14 minuti per arrivare; gambe un po' più elastiche dei giorni scorsi, ma è indubbio che in questo periodo è un trascinarsi sotto la soglia del pieno benessere; comunque ci sono e sono contento di esserci.
Al via quel gran furbino del Parvenu mi afferra per un braccio e mi trascina indietro, prima di vedermi scappare via, intruppato però come sempre nella parte centrale del gruppo (è la seconda volta su 2 che mi succede nel 3000). Devo imparare a partire meglio, o davanti alla corda, oppure a centro gruppo ma in corsia esterna.
Primo 1000 in 3.37; secondo anche; poi un cinquantenne rinviene da dietro e mi passa, accodandosi a un collega che mi precede. Riesco ad aumentare un po' e dopo un giro e passa di inseguimento mi ritrovo finalmente in scia, pregustandomi l'ultimo giro. Alla campanella rimaniamo io e quello che veniva da dietro, perché l'altro cede. Ai 200 come da previsioni scordate, mi vedo partire il Panda in corsia esterna, a tirarmi la volata; è divertente, e ai 50 mi affianco, provocando però la reazione dell'altro, disturbato anche dall'improvvisa e disarmante presenza del Panda. Insomma, riallunga e non ne ho per acciuffarlo. Ultimo in 3.27 (e questo mi piace) per 10.41 finali, senza grande affanno post-gara; niente a che vedere con il rantolo del dopo2000.
Però la canotta della nazionale che indossavo avrebbe meritato l'onore del sorpasso finale, accidenti.
Oggi un po' di raffreddore, ma niente dolori muscolari.

Etichette: , ,

0 Avete commentato:

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage