21km - la distanza

domenica 14 maggio 2017 - ore 11:21 PM

Bigio

Nemmeno mezzo bicchiere di vino la sera prima. Nanna lunga.
Niente. E' giorno di sole caldo, il primo dell'anno, potrebbe anche andare. Ma niente.
Le gambe alla partenza sono tremule, i muscoli svigoriti.
Siamo così tanti, una quarantina, sono le 11 del mattino.
Si ode uno sparo. L''unica è darmi una frustata e partire davanti. Duro il tempo di qualche foto, circa 100m, poi mi lascio sfilare da tanti, direi troppi, visto che passo comunque in 44 ai 200 e 1.31 al giro e di quelli pochi sopravviveranno.
Al 1000 fa 4.02, al km 4 doveva essere 17 ed è 16.42, benissimo perché significa che dal 2° al 4° ho corso secondo programma. Però ne ho già più, sul serio. In più sono in paranoia da sole a picco, perché la mia parte di corpo di tipo contemplativo, o ciclistico, o speculativo e via così non capisce perché andare avanti. Io lo faccio per la squadra, solo per quello. Due km dopo, corsi in 8.35, all'altezza del minuto 25 il primo barcollo con breve camminata. Succederà 3 volte in breve tempo, al giro 16, 19 e 21. La strada è ancora lunghissima ma piano piano mi rimetto ad arrancare e dal giro 22 alla fine non scenderò più sotto all'1.48 a giro.
Gli ultimi 5 sono fatica pura ma torno sui 4.15/km per chiudere il finale in 1.32, superando l'insuperabile sul rettilineo dove cedo il posto a Stefano Z, avendo completato 35 giri in 60.47.
Fanno 13820, una ventina di metri peggio dello scorso anno, partendo da una condizione decisamente migliore. Sulla carta.
A casa un pranzo veloce e si parte per Primalpe. Chiamiamolo bigiornaliero.

01:30, 01:39, 01:40, 01:41, 01:42
01:41, 01:41, 01:42, 01:42, 01:41
01:40, 01:42, 01:42, 01:44, 01:44
01:53, 01:46, 01:45, 01:51, 01:48
02:00, 01:47, 01:47, 01:48, 01:46
01:44, 01:45, 01:46, 01:47, 01:46
01:43, 01:42, 01:43, 01:42, 01:32

Etichette: ,

0 Avete commentato:

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage