21km - la distanza

domenica 12 marzo 2017 - ore 10:03 PM

Interludio

Sveglio dalle 6.30, non riesco a riprendere sonno, discuto con il mio ego di andare a correre, che sarebbe una cosa piuttosto normale, di domenica. Una parte di me sbaverebbe per prendere l'auto e fiondarmi in una qualsiasi montagna dove si possa respirare, ma è complicato.
Uscire a correre invece è una decisione ancora più difficile, ho ancora un po' di tosse e raffreddore e non troppe motivazioni. Alla fine i bambini si svegliano e trovo una cosa più gratificante, accompagnarli nel risveglio. Alle 9 finalmente mi decido a uscire e fare la cosa che in automatico mi riesce meglio (a parte la pizza serale): andare al Lambro, girare la montagnetta per una mezz'oretta e poi rientrare, una cosa che si avvicina all'ora di corsa.
Ne farò 8, di giri, 6km in 25.09 (4.11/km), a un passo che già dopo 2 giri impegna non poco.
Molta testa e poca gamba, così che tornando a casa riprendo la progressione e chiudo sfatto ma veloce.
Clima caldo freddo marzolino con aria che secca il sudore, speriamo bene.


Etichette: ,

1 Avete commentato:

Blogger Francesco ha scritto...

la testa, si sa, è tutto

10:28 AM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage