21km - la distanza

sabato 1 maggio 2010 - ore 7:18 PM

L'oretta

Sabato mattina, primo di Maggio, tutto chiuso almeno oggi; prima di affrontare un Pranzo Siciliano di prima generazione conto di fare un po' di spazio e correre il lento capillare. Scelgo di girare alla cazzo, come quella volta ad Harlem. Stavolta però parliamo di Lambrate, Lavanderie e Milano 2. Un po' di timori in partenza perché dopo l'ultima uscita avevo sentito un muscolo interno della coscia sx tirare quasi da leggero stiramento, ma alla fine è andata bene. Lungo i capannoni sempre più disossati della Maserati un lungo rettilineo asfaltato da poco, sul lato opposto giallissimi campi di Colza; sembra un posto da gare notturne di auto, ma brilla l'idea di lanciare un 1000 serale illegale, con le ultime luci, tutto dritto. In fondo la strada è cieca e mi infilo sulla sterrata di un cantiere lungo un nuovo svincolo della Statale, per sbucare a Lavanderie e oltre la Cassanese per un bel ponte ciclabile. Entro poco sono prigioniero di Milano 2, dei suoi ponti pedonali e dei sentierini in pietra molto benpensanti; ha un suo fascino il micromondo lì creato, con il campo di calcetto aperto e lo striscione Raimondo la Curva Nord ti saluta, ma immagino che se decidessi una mattina di andarci con gli amici comparirebbe in un attimo la Decima Vigilantes. Insomma appena esco e prendo Viale Troie dove campeggia il cartello MILANO tiro un sospiro di leggerezza e mi sento malamente meglio. Al minuto 50 sono al Lambro e da lì continuo verso casa; mi sento chiamare dal Pepìn, il figlio del Presidentissimo, quello della selesione. Son tutti fuori stamattina, perché quasi arrivato dall'altro lato della strada ecco Pino classe '29 a passeggio con la moglie. Insomma toccherà impegnarsi anche per loro e per il Fabbro Miccoli, ennesimo incontro di fine mattinata, alle soglie del Pranzo Siciliano.
Alla fine misuro 114 pulsazioni, dopo 70' di corsa comoda a 5.20 di media per i 13 km.

http://www.gmap-pedometer.com/?r=3690018

Etichette:

5 Avete commentato:

Blogger theyogi ha scritto...

girare alla cazzo mi mancava.... :) almeno la cassata era all'altezza?

9:05 AM  
Blogger nicolap ha scritto...

no solo cannoli
in realtà era una cosa abbastanza sobria, di siciliano c'era soprattutto l'ospitalità

9:35 AM  
Anonymous Anonimo ha scritto...

tra il 200 dicacca di oggi e il pranzo allacazzo di oggi...dopo questo tuo post...quasi quasi torno a fare strada. Uffa

Pandadepresso?

9:01 PM  
Blogger Daniele ha scritto...

correre alla cazzo per correre alla cazzo, potevi almeno farlo in un bel posto, no? ;)

9:08 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

Ho sdoganato il cazzo?
Non era mia intenzione.
Guardate che Lavanderie offre degli scorci inaspettabili.

9:31 AM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage