21km - la distanza

lunedì 15 giugno 2009 - ore 11:58 AM

Ci siamo ripresentati

Ancora meno partecipazione del solito, ai Provinciali 2009; i monzesi sono ancora dentro, ma chissà l'anno prossimo... La pista a 6 corsie è bella, morbida ma liscia, un vero tappeto. Inutile cercare ombra, se non nel vicino parco comunale; è la seconda giornata arroventata dell'anno, con 32 gradi ma poca umidità, un clima che so di sopportare decentemente. La riviera è ricolma di acqua verdastra e filosa, sempre meglio di Gavardo che dentro c'erano le sansguisughe, sento dire; il baraccone mostra anche curiose assunzioni di redbull a 10 minuti dalla finale degli 800. Batterie che scorrono frettolose, pochissime donne, e così il 5000 finale viene annunciato per le 17.50, ancora a pieno calore; 15 partecipanti di cui 14 uomini. Durante i 10' di riscaldamento sento pesantezza, ma un po' alla volta mi sciolgo e anche gli allunghi regalano buona spinta; mi son portato da casa il pettorale 55 del Monga 2009, un onore.
Si parte e succede subito la prima stranizza: non si va; senza spingere sono 3°, perché passeggiano tutti, e mi devo controllare per resistere alla tentazione di andare in testa. Fino ai 1000 è così, e un po' ci si scherza sopra; passaggio irreale a 3.50. Poi qualcuno si stufa e passa, e in 2 vanno via, Casalini (che vincerà) e un mio diretto concorrente di categoria; dietro formiamo un gruppo di 6 che a volte si allunga ma poi quasi sempre si ricompone, su 2 corsie. Secondo mille in 3.30 o poco più, ma si tiene bene; corro un po' in esterno, perché la fila lunga è pericolosa, ti lascia indietro e te ne accorgi dopo. A un certo punto mi vanno un po' via, ma mi riporto sotto; volenterosi ci passano spugne da lavandino rimediate all'ultimo, quelle piatte quadrate. A 4-5 giri dalla fine si affacciano i fantasmini, ma li scaccio ripetendomi che sono ancora a freno tirato; rimando al mittente anche un attacco di fegato, dicendogli che me ne fotto di lui, e lui se ne va. Voglio giungere agli 800, che da lì ormai è fatta, arrivare si arriva. Davanti sempre i 2, ognuno da solo; dietro noi 6, incluso il 3° M40. Sto rischiando il bronzo, o anche peggio, perché son convinto che anche Casalini sia della nostra categoria, e invece è M35. Ma tutti questi ragionamenti sono di secondo livello, perché il primo è occupato dalla gara, quella che si sta correndo tra atleti, a prescindere dall'età; sono dentro la gara, me la sto giocando e sono in gruppo con 3 che non ho mai battuto, in una gara tattica che raramente si vede tra amatori, abituati a prendere e andare, ognuno con il suo passo; invece oggi il caldo e quel primo mille stanno appianando i divari. E poi non mi ricordo più molto. So solo che Barletta allunga e lo lasciamo andare, agli 800; che rimaniamo in 5 e io sono al centro. Per fortuna ci sono le foto del panda campione dei 200m ad aiutarmi, ed è grazie a quelle che ora ricostruisco: vedo che alla campanella sono 6° assoluto, e 3° di categoria; passo in 16.54, 3 metri dietro al 2° M40 e a Follin. Mi ricordo vagamente che ai 250 sul rettilineo sono sotto ai 2 e li passo, e li porto alla volata. Quando siamo ai 130 Casalini taglia vincitore in 17.47, e Barletta con un gran finale è a metà rettilineo. E non li faccio passare oggi non li faccio passare quelli dietro che nemmeno so quanti siano. Agli 80m mi si materializza 10m avanti il 3° del momento, il primo M40, che non ne ha per cambiare passo; ancora non so se questa posizione valga il primo o il secondo di categoria, ma a me interessa la gara, e questa è la gara per il 3° assoluto. A 20m dal traguardo lo affianco, bello largo, come mi piace fare quando sto bene, lasciarmi spazio. Vado via, e chi mi ferma: ultimo giro in 78, tempaccio tondo 18.12.00 per riconfermarmi campione Provinciale M40, una roba da non credere.
L'anno scorso era una favola, ma quest'anno è ancora meglio.

http://www.flickr.com/photos/papanzone/sets/72157619683946325/

Etichette: ,

10 Avete commentato:

Blogger Furio ha scritto...

Complimenti a tutti e due e soprattutto al Panda.

2:29 PM  
Blogger Panda ha scritto...

soprattutto al panda???
... forse ... per le foto?
;-)

3:02 PM  
Blogger GIAN CARLO ha scritto...

Al di la di ogni + rosea previsione.

3:05 PM  
Blogger Lucky73 ha scritto...

Altro che levriero sei stato un ghepardo! L'Alberto Cova della Martesana!

Gara psicologicamente perfetta, un ritorno alla grandissima, una gioia, immagino, enorme!

I complimenti al Panda li ho già fatti, ma la gara migliore tra tutti noi secondo me l'hai fatta tu anche perchè, se non erro, arrivavi da qualche ritiro di troppo!

Grandissimo !!

3:16 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

La più sudata sicuramente :-)
Ancora non riesco a capire come mai siano andati a quel ritmo così modesto, i migliori; va bene il caldo, però.

3:25 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

sono usciti i risultati
http://www.fidalmilano.it/component/option,com_docman/task,doc_view/gid,690/Itemid,106/

3:29 PM  
Blogger Lucky73 ha scritto...

Il primo della tua batteria è sceso sotto i 15 ...azz....e il primo della mia è nettamente sotto i 3 al km .....

Il prossimo anno vorrei correre i 1.500 a 3 al km .....magari....

4:49 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

no il primo ha fatto 17.47
è un errore
era avanti 150m

non preoccuparti

4:51 PM  
Blogger LO ZIO ha scritto...

Complimenti!

Oggi ho provato in pausa pranzo a fare i "dorini".

Ahimè....non ce l'ho fatta.....caldo!

Però ci riprovo...

Ciao!

2:27 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

beh a mezzogiorno è da pazzi
a meno di avere un bel viale alberato di 500 m, che fai avanti e indietro, a volte faccio così

2:57 PM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage