21km - la distanza

giovedì 12 marzo 2009 - ore 4:05 PM

Il Garmin ci fa una pipa

La notizia migliore per me è che ho corso mezz'ora senza avvertire fastidio e tantomeno dolore, con leggerezza, frenato dalla giovane carretta che stavo trainando e che ogni tanto prendeva a sbanfare e ciabattare ma non ha mai mollato.
Era il recupero del 5000 del Corrigiuriati, quello in cui Luciano mi ha chiesto di aiutarlo a fare il tempo; aveva ambizioni minori, ma gli ho proposto il 18.59 e per quello siamo partiti, sotto un cielo che apriva gli occhi anche di chi dorme poco, e a pezzetti...
Primo km in 3.48, e il ragazzo tiene (il proposito è di chiudere forte l'ultimo 1000, per guadagnare quei secondi utili a scendere sotto il muro di cartongesso; poi verranno quelli seri); il secondo km calo appena per non rischiare di farlo saltare, e ci riportiamo in carreggiata con 3.52. Ai 2500 passiamo in 9.36, e ai 3000 in 11.31, un secondo di ritardo. Un po' di vento nel rettilineo d'arrivo, nel quale rallento per tenere Lucky sotto, e non esporlo troppo agli sbuffi. Al 4000 passiamo di nuovo in linea, forse un paio di secondi sotto; il ragazzo però fatica a starmi vicino, e non è facile cercare al contempo di rallentare per riportarlo in scia e poi aumentare per rimanere in linea con il tempo desiderato. Siamo arrivati fin qua e adesso si balla sentenzio. Il penultimo giro vorrei far partire la progressione, ma sembra non sia il caso, così resto tranquillo e passiamo ai 4600 in 17.37; ora aumento un po', ma senza strappare, che nemmeno ai 200 Luciano sempra poter partire. Ai 120 mancano 24" alla Mezzanotte, Luciano se partiamo siamo sotto. Il maledetto si sveglia dall'incubo sciabattante e parte a ginocchia levate; io gli sto accanto per 80m e poi rinuncio e mi limito a seguirlo guardando il crono: 57...58..59...è fatta. Il nostro segna l'ennesimo personale con il 59 finale, quei tempi un po' da infame, ma sempre con quel gusto del gol segnato al 90'.
Per me 19.01 credo; buone sensazioni per Domenica, che mi verrebbe quasi da correrci una mezza, a quel passo.

Etichette: , ,

4 Avete commentato:

Blogger GIAN CARLO ha scritto...

Pace-Maker da pista è un lavoraccio.
Lucky da interista negli ultimi 100 metri ha buttato fuori un po' di veleno.

8:22 PM  
Blogger Lucky73 ha scritto...

Ti ringrazio ancora, è stato fantastico non pensavo di poter arrivare così presto a questo tempo soprattutto sul 5.000 che necessita anche di parecchio fondo...

@Gian Carlo
Ho caricato i due legni presi ieri sera e sputati nei 100 mt finali :-))

9:56 PM  
Blogger Furio ha scritto...

Brava lepre!!

11:29 PM  
Blogger Lucky73 ha scritto...

Ciao Nicola, come va?

9:04 AM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage