21km - la distanza

lunedì 17 luglio 2017 - ore 10:50 PM

Preallarme

Una di quelle uscite di insicurezza, motivata solo dal timore di presentarsi al 3000 con una settimana buca alle spalle, la speranza di poter fare un piccolo saltello di qualità. Combinando invece un mezzo casino.
Fa un caldo cane e correre non è un piacere; cerco di farlo sul campestre, che però è duro e accidentato; arrivo a 40', probabilmente troppo, con la voglia nervosa di accellerare giro dopo giro.
Alla fine mi sembra di poter essere soddisfatto, ma ho le gambe rigide che non si son volute sciogliere. Accenno di vertigini.
Dopo dieci minuti a rifiatare e fare stretching, parto per qualche 100m, con l'idea di districare questo sgradevole stato.
C'è una ragazza che fa la stessa cosa, assai più veloce, partendo quasi insieme a me. Così che, dopo il primo cauto da 20, gli altri 3 che faccio avvicinano i tempi dei miei 100 seriali seri, con l'ultimo quasi a tenerla, poco oltre i 16.
Mi sembra vada meglio, ma tra un incricco all'inguine durante uno stretching troppo allegro e forse qualche falcata troppo pronunciata sul rettilineo, i giorni seguenti mi trovo dolente, soprattutto nel sollevare il ginocchio sinistro verso l'alto.

Etichette:

0 Avete commentato:

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage