21km - la distanza

lunedì 21 ottobre 2013 - ore 5:39 PM

Sabato

Comperare un paio di scarpe è diventato difficile come scegliere un fornitore di telefonia o telefono. Ogni 6 mesi le tue scarpe scompaiono e se ti son piaciute non è detto che la versione successiva oltre a essere più cara sia anche migliore.
In tutto questo le mie ultime NB non son per nulla all'altezza delle gloriose vecchie paia, rifletto mentre le indosso ancora una volta, a fine pena, per girare la Milano dell'Est.
Esco dal tunnel pedonale della stazione di Lambrate e mi butto verso il Lambro; lambisco il Parco, il Cimitero e punto Milano 2.
Per dire le Saucony eran tanto belle ma han misure tanto strane che non è possibile io abbia 3 paia di scarpe di 3 marche diverse di 3 misure diverse. Il mio sito inglese mi propone le Progrid a niente perché adesso van le Powergrid che costano oltre il doppio e allora quelle vecchie devono fare schifo ma l'anno scorso eran modello di punta...
Che poi Milano 2 è un posto triste ma ha copiato i quartieri che consentivano di passeggiare senza attraversare le strade, che è cosa buona e giusta.
Ristorante in cascina a fianco dell'Esselunga di Segrate, proprio che esci dal pranzo in trattoria e ti trovi di fronte The Wall di mattoncini rossi. Sono al minuto 30 e tengo, la sera comincia a umidificare.
Brooks aspetterei colori più consoni, ma le ultime Racer ST son buone a passeggiare, le Launch insomma, le due paia del passato erano passabili, nulla più.
Cavalcavia e punto la Maserati oltre Lavanderie.
Asics non la frequento da tempo dall'ultima sola e noto che Arese ha ben ripompato i prezzi forse per consolarsi. Nike ci avesse un modello cristiano. Mi manca Adidas vedremo ma il paio del panda è durato un mese.
Ripasso da un'altra esselunga tiro per l'Ortica e rientro dal sottopasso di Via Amadeo.
Allungo l'ultimo km e dopo 60.47 sono a casa.
Comunque che Saucony garantisca 250-500 km di vita è uno schifo. Cosa fa un maratoneta, le cambia una volta al mese?

Etichette:

7 Avete commentato:

Anonymous Anonimo ha scritto...

e neanche i tuoi piedi son quelli di quando avevi 20 anni, così come i tuoi tendini, così come ... non ci son più le mezze stagioni
le mie Adidas modelli da 35/40 euro quando le trovo mi durano un anno e vanno benissimo

panda

6:20 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

Ma infatti Sabato ero fuori con scarpe acquistate in data http://21km.blogspot.it/2010/12/paolo-ero-io.html.
Tanto corro quasi solo più su erba.
Però mettiti nei panni di un maratonaro.

10:08 AM  
Anonymous Anonimo ha scritto...

Nicola,
se vuoi le progrid le trovi a 70-80 Euro, perchè ora il modello di punta sono le power che ne costano il doppio; io le volevo prendere ma me le hanno sconsigliate perchè peso troppo e mi sarebbero durate pochissimo.

Lorenzo

7:31 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

anche a 60 le trovi, ma pare durino niente

12:02 AM  
Blogger Daniele ha scritto...

Provate tutte, un po' a capocchia: se non mi fanno male, mi vanno bene.
Mi fanno male, ad oggi, solo un paio di Nike Air con cuciture interne da brivido, e un altro paio di Nike troppo leggere per le mie distanze.
Le Adidas calzano a meraviglia il mio piedino, ma dopo aver letto certi spot cerco di evitarle.

8 e mezzo US, pianta stretta grazie.

10:52 AM  
Blogger LO ZIO ha scritto...

...sentissi quelle che uso io inorridiresti......Nike Pegasus ormai da anni, che (siccome son taccagno*) riesco a trovare a poco più di 50 euri.....

* - qui tutti ormai mi danno del "pidocchio"....... ;-)

Ciaoo!

8:03 PM  
Blogger Furio ha scritto...

Tutte buone, basta che piacciano ai nostri piedi e per la testa soprattutto quelle che costano poco; fanculo le tendenze ed i ciula che alimentano il mercato.

10:51 PM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage