21km - la distanza

venerdì 25 maggio 2012 - ore 5:20 PM

MOMOT per tutti

Prato lento, per 20'. Poi mentre Domenico ripete la lezione di ieri spingo a fatica in pista una siepe e percorro un ovale di un centinaio di metri che culmina con il superamento dell'ostacolo (ad altezza minima). Una notevole cautela e associata emozione, soprattutto quando provo con successo a cambiare gamba. Vabbè per fare. Poi una decina di minuti di stretching e infine accompagno Domenico per l'ultimo 400, per 300m.
Nel mentre ogni tanto la quiete è violata dallo sparo dello starter usato come scacciacolombi dai Guardiani, il gioco dell'estate.

Adesso qualche suggerimento per la MOMOT ai temerari.
Piatta con qualche falsopiano e quasi tutto asfalto fino a Canonica, attraverso il Parco di Monza.
Valle del Pegorino: sterrato in leggera salita con guadi e controguadi, fino a Correzzana, paese di Gianluca Grignani, ove si torna su asfalto sbucando da qua.
Poi dopo breve si torna su sterrato e da lì in poi è alternanza di asfalto e sterrato (ma son zone che conosco meno).
Gli ultimi km, come da altimetria, portano su asfalto al Santuario, fino alla Cima Coppi del Maggioni, oltre la quale si svolse l'epica gara tra me il panda e uzì i cui segni portai per circa 9 mesi. Siamo in zona Guglielmo.
Ultimi km in discesa su asfalto tra le vigne, non so se possa aiutare.
Poi innesto sulla provinciale e chiusura al parcheggio delle scuole, ove uzì suonava l'ukulele.

Etichette:

7 Avete commentato:

Blogger Daniele ha scritto...

vada per le A2, qualunque meteo
sei la Lonely Planet del podista avventuroso, ti penseremo
grazie!

5:37 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

A2 direi anch'io.
Una passeggiata comunque, rispetto alle cose provate dal leprorso.
Non fosse Maggio ci avrei provato, comunque.

5:43 PM  
Blogger Furio ha scritto...

Grazie Nicola, hai tolto ogni dubbio, A2! ;-))

6:22 AM  
Blogger Furio ha scritto...

...e il mio tendine avrebbe si bisogno di una passeggiata :-D

6:24 AM  
Blogger Daniele ha scritto...

Anche nelle guide migliori capita qualche refuso, basta aggiungere una nota al finale.

L'asfalto che reca al santuario in realtà e' un sentiero costeggia la collina da ovest e porta alla vera cima Coppi della Piazzetta, dala cui sommita', se non sbaglio, il santuario appare piccino piccino (mi scusi ma l'omino di Google non ci arriva, abbiamo solo le cartine fatte con l'orologino).

6:24 AM  
Blogger nicolap ha scritto...

Vero
la Piazzetta è più alta, poi si scende e si risale (ma occhio a quella salitina finale).
Comunque son sciocchezze, c'è più fango in un cross che in quei 30k.

10:01 PM  
Blogger Daniele ha scritto...

Fango forse si, ma se conti i guadi, le pozze, le sponde scivolose, beh non c'é paragone ;) Grazie comunque, sei stato utilissimo

7:28 PM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage