21km - la distanza

lunedì 24 ottobre 2011 - ore 6:37 PM

Monte*

Al 2° km la frittata è fatta; passi il 1° in 4.08 ma devo aver rallentato ancora causa intralci e causa timore di esagerare dopo gli 8 secondi già persi (che in realtà come passaggio andavano bene) e così al 2000 abbiamo un fardello di 19". Dal 2° al 6° faccio il mio porco lavoro, grazie anche all'aiuto di un altro compagno di società con il quale formiamo un compatto paravento a Hal, riducendo di 3" al km l'errore e arrivando a 24.06 al 6° passaggio. Perfetto, ma un po' strappato. Hal ha il respiro pesante, voglio solo pensare sia un suo modo naturale di prendere aria, ma così non è. Nella seconda parte del tratto di Parco di Trenno, in parte su erba, per il nuovo percorso provvisorio, la coda dell'occhio perde l'ombra del gigante alle mie spalle. Rallento per farmi prendere, senza palesemente aspettarlo, che non è cosa, ma al 7° siamo nuovamente in alto mare, a 13" dalla meta. Ancora qualche centinaio di metri e comincio a parlargli di personale, di pensare solo a quello, adesso. Al segnale dell'ultimo km siamo sopra di 43", dovremmo stare almeno sotto ai 41'. Allungo appena in progressione e vedo che Hal rantola ma non molla. Sorpassiamo diversi atleti e riusciamo a correre gli ultimi 200 bene. Mi concentro sul tagliare il traguardo insieme, ma a 3 metri dalla linea il socio scompare, per riapparire poco dopo chino sul prato, oltre la meta, oltre i suoi limiti. Il 40.42 vale il suo personale e una green card per riprovarci più avanti.
Confesso l'imbarazzo con cui ho corso il medio più facile, a memoria, da che corro, secondo solo all'imbarazzo con cui differenzio il pacco gara prima di andare a nanna. Levo la copertina plastificata del Runner's e metto il resto con la carta; cestino il portachiavi di Radio Italia e purtroppo fallisco nel principale obiettivo di serata: sturare il lavandino della cucina perennemente otturato con il Potere di Powerade Blu.

* la stella è per Cristina Lena

foto di Antonio Capasso da andocorri.blogspot.com

Etichette:

2 Avete commentato:

Blogger Hal78 ha scritto...

Mi solleva sapere che la corsetta l'abbia catalogata tra i medi e non come un lento. Lavoro encomiabile il tuo, soprattutto nel capire il momento in cui 'il sacrificio della patria è consumato'. Ed a quel punto disinsere la modalità pacer ed inserire quella di accompagnatore-motivatore è stato un gesto nobile e pietoso. soprattutto, ai fini del risultato finale, utilissimo.
Ah Nic, la parentesi sul pacco gara è gustosa, sul serio. Non necessitavo di conferme, ma la miglior penna del run-blogging incontrata fino ad ora t'appartiene.
A presto.
So long. And thanks for all the split.

11:27 PM  
Anonymous Anonimo ha scritto...

levrieraccio sei un signore

(un po' pesantone, ma un signore)

panda

9:50 AM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage