21km - la distanza

lunedì 10 gennaio 2011 - ore 4:41 PM

Una Domenica mattina

Dopo la gara ancora un ritorno a sud dell'Appennino, con temperature buone e un'uscita domenicale a zonzo, alla ricerca di un tratto di acquedotto dell'800 che non sono riuscito a localizzare, in mezzo ai latrati dei cagnetti a guardia dei pollai.
Corro 37' con diversi cambi di ritmo, legati anche all'alternanza continua tra salita e discesa; ultime 2 salite da 500 abbastanza in spinta e poi, una volta rientrato, solo un paio di minuti di respiro prima di inaugurare sui 100m in salita fuori casa una serie da 5, dal primo ulivo alla centralina rossa dove s'incrocia la provinciale (pendenza sul 3%).
Tempi di 20.2, 19.2, 18.9, 19.3 18.3 e rientro in 60. E' un tratto buio ma nelle sere estive o di luna fare un po' di sprint proprio lì fuori tornerà comodo, prima o poi.
Ora che corro con un minimo di frequenza comincio a essere molto meno stanco, alla fine; poi l'ormai tradizionale bagnata di zampe in mare.

Etichette:

5 Avete commentato:

Anonymous Anonimo ha scritto...

se son 100 veri vai forte per esser il fondista che sei
;-)

panda

5:24 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

mah dal pedometer mi dava 102m, metro più metro meno dovremmo esserci, ma conto di misurarli meglio in futuro.

5:34 PM  
Blogger Pimpe ha scritto...

quella capra mi e' famigliare.. ah ecco da zio lalo c'erano dei parenti suoi.. uguali uguali ....

9:17 PM  
Blogger Lucky73 ha scritto...

Ti prepari per Treviglio? Cambia l'avversario, dovrai vedertela con Andrea!

Prenoto il fotografo per riprenderti al termine della corsa :-))))

9:49 PM  
Blogger GIAN CARLO ha scritto...

Sembrerebbe che l'essere in trasferta ti giovi

10:10 PM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage