21km - la distanza

mercoledì 21 aprile 2010 - ore 11:38 PM

Una scomoda verità

Ci vediamo domani al Giuriati mi grida Cristiano (17.12 dopo una cinquantina di km di bc a pranzo) mentre lascia l'Arena. Ecco, io tutto contento per la compagnia a sorpresa della serata (oltre al Panda e a Lucky, che già non mi aspettavo, è arrivato per correre anche lo Zio). Clima favoloso per la sera che scende sulle tribune del tempio sportivo milanese, appena fresco, l'ideale per correre. Con lo Zio siamo nella seconda batteria degli uomini, di oltre 20 partenti (tempi dichiarati tra 17.40 e 18.40). Ai 200 42", poi come nelle migliori occasioni prendo il tempo ogni 800m, puntando a un 2.52. Nel frattempo recupero qualche posizione e altre ne perdo, stabilendomi intorno alla 10a posizione; ai 1000 3.35, poi il ritmo cala di un paio di secondi al km e verso il 3000 toh arriva lo Zio da dietro e mi scalza con buonpasso. Chessifa? Io il Pre dell'Alta Brianza stavolta non lo mollo, mi dico dopo qualche attimo di indecisione, e con un cambio passo sul rettilineo opposto all'arrivo mi accodo al suo treno, che si è portato dietro anche un atleta in bianco. Un po' di elastico ma arriviamo all'ultimo km che ancora non ho ecceduto; sono pronto al cambio di passo agli 800, ai 700 esco largo e ai 600 vado. Lo Zio e il bianco perdono terreno ai 400; accelero ancora. Ai 200 il panda mi grida dai che lo prendi intendendo l'atleta che è avanti di una quindicina di metri; ai 100 sono già davanti e sprinto composto, su quel fondo duro che rilancia ogni spinta di caviglia. Quasi ne acciuffo un altro ma quel che conta è l'ultimo giro a 1.16 che vuol dire 17.55.1 (con notte insonne alle spalle, per ennesima bronchite del nanìn). Lo Zio è dietro 10", stremato dalla disabitudine alla pista e dal suo generoso coraggio di attaccante; sugli spalti ci regala smorfie da fumetto. La scomoda verità è appunto quel richiamo all'impegno che ci aspetta tra 12 ore (ben felici peraltro) e forse anche quella che mi toccherà scomodarmi ancora in allenamento, visto il tempo che son riuscito a fare così da semifreddo.
Grazie della sorpresa, amici.

Etichette: ,

5 Avete commentato:

Blogger Daniele ha scritto...

forza che il nanìn cresce e poi si metterà a bordo pista ad incitarti: con lo stesso allenamento di oggi, questo ti varrà un 20" in meno ;)

6:57 AM  
Anonymous Anonimo ha scritto...

le vere smorfie lo zio le ha fatte durante l'attacco. spero che lucky le abbia documentate...

bella prova, e bravi voi, levriero e zio, per il coraggio agonistico con cui avete corso, che per lo zio non è una novità, per te un po' lo è, mi pare.
e oggi tocca a lucky.

9:23 AM  
Blogger Lucky73 ha scritto...

non potevo perdermi la grande sfida tra Kenenisa LEVRIERO e Steve ZIO, ne è valsa davvero la pena ...

Grandi luci all'arena di Milano ed è tutto documentato (o almeno spero, non ho ancora visto le foto eh eh, il Panda mi ha fatto fare le ore piccole) :-))

Confermo

1. grandissimo ultimo 600 del Leviero
2. grandissimo 2000 intermedio dello Zio davvero alla PRE, coraggio da leone!

10:09 AM  
Blogger Lucky73 ha scritto...

A proposito .....

smorfie e versi :-) Peccato non aver avuto la telecamera.....

MA cosa è realmente accaduto allo Zio nel bosco l'altro giorno????? Sembrava posseduto ....:-)))

10:10 AM  
Blogger LO ZIO ha scritto...

Ohi, ohi....che bella serata, però son rimasto "ruvèrs" (che in italiano non saprei tradurlo) per un bel po', anche a casa.
Mi sa che la prossima volta è meglio se mi preparo un po' prima ai ritmi (cos 'e pazzi!)

Ciauuu, alla prossima!

(prima o poi pure un 10000 lo voglio provare....)

10:34 AM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage