21km - la distanza

martedì 30 marzo 2010 - ore 3:36 PM

Châteaux de merde

Dedicata allo Zio che avrebbe bisogno di più tempo per le sue montagne, a Furio che ci sta andando a sbattere contro come un muflone curioso, a Daniele che ha un bellissimo blog invisibile di corsa per campi e vigne, al Pimpe ai margini della montagna, che mi dimentico sempre di leggere, ai Fratelli Dematteis che sono scesi a combattere in pianura ma se va avanti così torneremo noi in montagna con loro.
Dedicata infine con una leggera emozione a una persona che non conosco, ma che ha concluso con inimmaginabile successo la gara della vita (finora): rimbalzare a pesciade in del cù uno degli uomini più fastidiosi dei Territori del Nord.

Etichette:

14 Avete commentato:

Blogger KayakRunner ha scritto...

Ti posso assicurare che Virginio Brivio è una persona veramente corretta. Conosco diverse persone di destra che hanno detto di volerlo votare, al di là delle opinioni diverse. Forse al giorno d'oggi la correttezza e l'onestà contano ancora qualcosa...

4:23 PM  
Blogger GIAN CARLO ha scritto...

Momentaccio e basta.

4:56 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

le pesciade non c'entrano con il pesce eh, blade...

5:10 PM  
Blogger the yogi ha scritto...

"commento di circostanza... oggi son troppo deluso!"

5:25 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

correte che ve passa

5:34 PM  
Anonymous Anonimo ha scritto...

in montagna... solo se lontano dalle trote.
luciano er califfo.

6:43 PM  
Blogger Lucky73 ha scritto...

in montagna le trote le pesco e le mangio! :)

6:47 PM  
Blogger Furio ha scritto...

Corriamo corriamo, grazie per la dedica :-)

8:07 PM  
Blogger Pimpe ha scritto...

Nic sei semplicemente spettacolare ;-)
Mi spiace di averti conosciuto al volo l'anno scorso.. verro ' a Milano a correre qualche volta.. o se vuoi venire tu dalle mie parti..
qua le trote le facciamo in padella.. ;-)
grazie per la dedica ... ohh yess
(ascoltata tutta)

11:20 PM  
Blogger LO ZIO ha scritto...

..senza parole...


Grande nicola, come sempre.

Lo Zio

10:31 AM  
Blogger nicolap ha scritto...

califfo, la trota intesa così?

«Mio figlio un delfino? Per il momento è soltanto una trota»

1:24 PM  
Anonymous Anonimo ha scritto...

esattamente.
è un fenomeno interessante che alla gente piaccia essere governata da certi esseri: dementi, prostitute e criminali.
er califfo.

4:44 PM  
Anonymous Anonimo ha scritto...

nicola, sapessi quante persone, che stimo, sto scoprendo stanno dalla parte della trota. è un problema di impoverimento culturale della base culturale (IL POPOLO DELL'AMORE!?) edi inconsistenza vera da parte dell'alternativa.
lunedì, da segretario di seggio, uno sconforto unico...
ci fosse cofferati...sarebbe un'altra cosa, forse.

porca miseria, per non dire porca puttana!

10:33 PM  
Blogger Daniele ha scritto...

Grazie per la citazione, e un inchino commosso a Brivio: gli Ingenieri lombardi sanno essere oltremodo odiosi. Ben fatto.

10:32 PM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage