21km - la distanza

lunedì 18 gennaio 2010 - ore 1:12 PM

202 in batteria

Questa è da annali; raccontano sempre i veci di quando al Monga erano in metà di mille, le legnate in partenza, la sfida al limite. Bene. Ieri causa il fatto che la gara era valida anche come Campionato qualcosa Fidal al via si sono presentati in tanti, e la nostra batteria di 40enni era popolata da 202 astanti. Due notti dormendo mezz'ora alla volta e un sentore in gola che l'influenza del picinin si stava cominciando a manifestare dalle mie parti nulla son valsi versus la possibilità di fare punti pesanti.
Al via come sempre sprinto bene e mi piazzo, poi proseguo fino al primo passaggio di metà gara senza avvertire gran fastidio dalla debolezza del risveglio. Recupero alcuni, mi passano pochi altri. La posizione sembra un po' quella delle ultime prove, le solite facce note. All'inizio del secondo giro tiro un po' i remi in barca, perdo posizioni come a Treviglio (6- 7...) ma in vista dell'ultimo km mi rianimo, affronto la spalla del cavalcavia in erba con decisione e recupero un po' alla volta 4-5 posizioni. Ai 400 sono dietro un atleta dell'Atletica Lambro che era parte della fila che non riuscii a raggiungere a Treviglio. Fila deciso, non sembra affatto in crisi come altri che ho passato facile; l'arrivo è un'arco di circonferenza continuo, e a 100m dallo striscione parte l'attacco buono. Scarico energie inaspettate sull'erba, rimbalzo come un leprotto e mi prendo con gioia un posto che sarà 45, una cosa che sembrerebbe deludente, ma che vista la partecipazione e gli ostacoli della settimana lascia il sorriso. Tempo 26.20.

Etichette:

2 Avete commentato:

Blogger Lucky73 ha scritto...

Stavolta hai battuto Stefano (26.27) ...
Tenendo conto che non stavi bene sei in grande progressione di forma.....

come dico sempre io ......

...con le pisciatine....
:-)

10:57 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

di mestiere, sempre più di mestiere

non lasciavo passare ;-)

4:49 PM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage