21km - la distanza

venerdì 1 maggio 2009 - ore 4:43 PM

Cavalcavia

Sveglia presta, ma perché il piccolo lavoratore non si ferma certo per il giorno di Festa, e anzi lo glorifica con traffici e daffari sempre nuovi.
Verso le 11 mi libero per un'oretta e con questo sole il Parco Nord è d'obbligo, soprattutto per quanto ho in mente; e poi quell'ora sarà la mia, alla 24x1 di Zelo, tanto vale cominciare ad abituarmi al caldone.
Riscaldamento lungo, quasi 40', stretching incluso, con gambe molline forse per i 400 di Mercoledì o magari per il poco sonno. Mi scelgo il cavalcavia teoricamente meno affollato, vista l'invasione, ma il passaggio è comunque intenso, e mi causerà qualche difficoltà. Parto dal piede della salita e sprinto fino al culmine, poi scendo con corsa lenta fino al piede dell'altro lato, mi giro e riparto. Ne ho fatte 5, quindi 10 salite; i tempi li ho presi per ogni ciclo, facendo 4.27, 4.23, 4.29, 4.18; il tragitto misura 450x2 quindi 900m giusti; altro circuito da tenere buono, e confrontare i tempi. In giro per 65' totali.

http://www.gmap-pedometer.com/?r=2781409

Another thing I’m always pressing on the athletes; probably the most important development we can get is the development of the ankles - flexible, powerful ankles. We don’t want our runners like weight lifters, we don't like our runners like gymnasts; we want them like ballet dancers. (Arthur Lydiard)

Etichette: , ,

1 Avete commentato:

Blogger GIAN CARLO ha scritto...

Hai festeggiato il primo maggio così come il nostro stile prevede

9:29 PM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage