21km - la distanza

martedì 31 marzo 2009 - ore 12:15 PM

Il vecchione in prima corsia

Che aria ieri sera; fresca ma non troppo umida, dopo un po' di pioggia, con la luce del cambio legale. Il meteo dice che pioverà, nei prossimi giorni, e allora metto sul piatto i 400, in numero da decidere pista facendo. Il campo è pieno di ragazzi che oltre gli 80m non vanno, e monopolizzano i 2 rettilinei; a me è concessa solo la prima corsia, tranne quando qualcuno ci si ferma a far parole, ma così pare sia lo standard e allora rinuncio a correre le curve ampie. Stasera sperimento il recupero breve, di soli 60-65", come ho letto fare a Furio; cercherò di non esagerare con il passo. Alla fine del quarto giro sono già abbastanza tirato, ma esco bene dai recuperi, camminando; mi do l'obiettivo 8 ma alla fine dell'ottavo ci sta anche il 9, e alla fine del 9, decido per il 10, anche se (o proprio perché) con la testa sarei già sotto la doccia. I tempi sono praticamente costanti:
75,76,77,76,76,76,76,76,76,77.
Correre in mezzo ai regazzetti comunque richiama l'orgoglio dell'amatore, che non vuole sfigurare e dentro di sé pensa voglio vedere te a 40 anni come ci arrivi... Molti ci arriveranno bene, come gli ex-agonisti che oggi mi battono facile, ma qualcuno magari no.
Rientrando a casa in bc incontro pensa te Gilele, muratore marocchino vecchia conoscenza, bambino venditore di accendini di 20 anni fa; la migliore che dice è a me non piace lavorare, a me piace vendere; poi arriva uno studente, e gli chiede da accendere. Io più nessun dolore alle gambe (forse basta evitare 100 e 200); lui una vita difficile, anche adesso che al paese gli han trovato moglie ed è sposato con una donna che vedrà forse una volta l'anno.

Etichette: ,

8 Avete commentato:

Blogger Panda ha scritto...

I tuoi post sono sempre uno spettakolo.

Non evitare i 100 e i 200, basta semplicemente che ti ricordi di avere non più 18 anni e approcciarli con gradualità, soprattutto se non li hai mai fatti.
- L'elasticità appartiene ai REGAZZINI.
- Ma la forza a qelli che fanno ... i GRADONI!
;-)

p.s.: ho visto su mtv il fesso "nongiovane" del Giuriati. Ovvimanete la pista non si vede, ma la sua immensa faccia da pirla sì!

12:44 PM  
Blogger Lucky73 ha scritto...

A quel ritmo ne facevi anche 15!

Giovedì non ci sono al Corrigiuriati, anche tu vero?
Ho deciso di provare gli 800 al XXV Aprile anche se sono febbricitante....

2:12 PM  
Blogger GIAN CARLO ha scritto...

@Panda da chi è 600km lontani chi è la faccia da pirla ? Ho un sospetto !

66-67 a 40 anni quanto diventano a 50 per essere promosso ?

2:29 PM  
Blogger LO ZIO ha scritto...

Nicola. Tu al sociale gamber mi massacri. Ieri ho fatto pure io 10x400 recupero 1 minuto.
Mai sotto gli 80 sec.......

PS (Amarcord): io e l'amico Stambecco cominciammo a correre a 17 anni. Eravamo circa una ventina. Io e lui eravamo i più lenti bistrattati.
Di tutti semo rimasti solo io e lui a correre....
Bog!

2:30 PM  
Blogger antherun ha scritto...

Come sempre un bel racconto, dalle atmosfere suggestive. Non so perchè, ma molto seventies.

2:54 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

Giancarlo le tabelle Fidal dicono che un MM40 da 1.16.43 vale 109 punti che si ottengono con 1.21.97 nella categoria MM50.
Fai tu. Ma poi il discorso è più ampio.

2:54 PM  
Blogger nicolap ha scritto...

Non farò il 3000 perché piove e non so se ne ho la testa e poi casini lavoro; però Domenica...c'è il caso venga, senza pagare il canone (ma partendo ultimo eh).
Zio manca un mese, e forse avremo davanti marcobino in persona (se non pakka come al solito)

3:01 PM  
Blogger Panda ha scritto...

non verrà: al sociale dei gamber c'è il divieto di accesso ai tapis
e se anche venisse, vi arriva alle spalle, 100%.

3:08 PM  

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage