21km - la distanza

martedì 12 febbraio 2008 - ore 1:16 PM

Bisonti sfrenati

Spara Viganò e tutti giù lungo il prato, con una partenza finalmente larga e bella in linea; si sorride e scherza ancora per qualche secondo, con il rumore di 200 chiodate; "i bisonti, la carica dei bisonti" grida qualcuno, e l'attimo vale la giornata, prima che alla curva secca ci si metta in fila, da bravi, ciascuno al suo posto, per i 7 km scarsi ma velocissimi.
Passo i miei avventati compagni gialloblu dopo circa un km, e mi ritrovo con la compagnia di Zelo, Marco T e il suo collega Ricci; sorpassiamo alla grande e io a fondo terzetto ogni tanto perdo il passo ma riesco sempre a chiudere, ricordandomi che rimanere soli sarebbe molto più faticoso. All'uscita del boschetto, al secondo giro, Marco sembra calare; prendo fiato e parto, in bella progressione, perché di birra ne ho ancora tanta, e forse ho tardato un po' troppo ad aumentare di ritmo. Quel vialone lungo è sempre bello, e passa in un attimo. Ecco Barci alla curva, che mi aspetta e invoglia ad andare a prendere i due davanti, che ho molto avvicinato. Uno è il Felix, che stavolta sembrava avermela fatta e invece no. Passato anche il secondo risbuca portentoso Ricci, con passo da ottocentista, e per me niente da fare; ho ritmo, progressione, falcata, ma sul prato serve potenza, quella che so di non avere, per la leggerezza del mio modo di allenarmi.
Tempo finale circa 25.30, 20" meno dello scorso anno; mi aspetto un posto intorno al 33, vista la sempre alta partecipazione di Cinisello.
E le donne, avranno vinto?

Etichette: ,

0 Avete commentato:

Posta un commento

Crea un link

<< Homepage